LOREM IPSUM DOLOR

T. 0733.775.665 | info@marevatour.it

da€2385

Gran Bretagna – Grantour della Scozia – Viaggi Firmati

Programma di viaggio (15 luglio – 24 luglio)

1° giorno – mercoledì 15 Luglio – Italia / Glasgow

Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto di G. Marconi di Bologna in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco, incontro con l’accompagnatore e partenza con volo di linea delle 08:10 diretto a Londra. Arrivo previsto alle 09:30, cambio di aeromobile e proseguimento per Glasgow con volo di linea delle 12:00. Pranzo libero. Arrivo alle 13:25, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per una visita panoramica della capitale economica della Scozia, città dinamica che grazie alla massiccia politica di riqualificazione urbanistica e al rilancio di attività culturali, si è trasformata in una delle località più alla moda della Gran Bretagna. Sosta per visitare l’imponente Cattedrale, formidabile esempio di architettura gotica scozzese, dove si trovano le spoglie di San Mungo, leggendario fondatore della città. Al termine della visita, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° giorno – giovedì 16 Luglio – Glasgow / Loch Lomond / Inveraray / Tyndrum (ca.150 Km)

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso le Highlands, estremo Nord scozzese comunemente descritto come una delle regioni più belle e scenografiche d’Europa. Selvagge e scarsamente popolate, le Highlands alternano catene montuose a fiordi scavati nelle scogliere, lande desolate a brughiere su cui pascolano immancabili greggi di pecore, laghi dalle acque blu cobalto a piccoli villaggi dall’aspetto immutato nei secoli. Arrivo a Loch Lomond, il lago più grande della Gran Bretagna, per una passeggiata nel pittoresco villaggio di Luss. Al termine proseguimento verso Inveraray, percorrendo la strada che porta al punto panoramico “Rest and be thankful”, così chiamato perché un tempo i viandanti si fermavano qui a riposare dopo una salita molto ripida, ringraziando il Cielo per aver raggiunto il punto più alto del cammino. Arrivo a Inveraray, graziosa cittadina affacciata sulle rive del Loch Fyne e sosta per visitare il castello da fiaba dei Duchi di Argyll, da sempre a capo del potente clan dei Campbell. Interamente ricostruito in stile gotico nel tardo ‘700, il castello si trova all’interno di un grande parco ed è abitato ancora oggi dai proprietari. Gli splendidi interni, visitabili solo in parte, sono ornati da raffinato mobilio, arazzi, affreschi e ritratti di famiglia. Al termine della visita, proseguimento per Tyndrum, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno – venerdì 17 Luglio – Tyndrum / Mull / Iona / Tyndrum

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso il molo di Oban per imbarcarsi sul traghetto diretto a Mull, graziosa isola delle Ebridi Interne (ca.40 minuti di navigazione). Arrivo al porto di Craignure e partenza per la visita, percorrendo le strettissime strade che costeggiano brughiere su cui pascolano pecore dal muso nero, tipiche di questa zona. Sosta al Duart Castel (solo esterno), la fortezza medievale appollaiata su uno sperone di roccia poco distante dalla città, da cui si gode una bellissima vista panoramica. Il centro urbano più importante dell’Isola è Tobermory, adagiato in una pittoresca baia circondata da boschi. Arrivi a Fionnport e proseguimento in traghetto verso la vicina isola di Iona, per visitare la sua antica abbazia ed i resti del monastero fondato da Colomba di Iona, uno dei dodici apostoli d’Irlanda a cui si deve la diffusine del cristianesimo in Scozia. L’isola infatti fu la sua prima tappa nel viaggio dall’Irlanda verso la Scozia. L’abbazia in stile gotico, tuttora abitata dai monaci, si sviluppò velocemente e molto presto divenne uno dei più importanti centri religiosi dell’Europa Occidentale. Al termine della visita rientro in traghetto via Mull, proseguimento in pullman per Tyndrum, cena e pernottamento in hotel.

NB. Nel caso in cui i traghetti per Mull e Iona venissero cancellati per condizione meteo avverse, saranno organizzate escursioni alternative in zona.

4° giorno – sabato 18 Luglio – Tyndrum / Skye / Gairloch

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso il molo di Mallaig per imbarcarsi sul traghetto diretto a Skye, la più grande delle Isole Ebridi Interne, che vanta alcuni dei paesaggi più iconici della Scozia (ca.30 minuti di navigazione). Bellissima e con un suo fascino tutto particolare, l’isola ha una costa molto frastagliata, dove il mare penetra all’interno di lunghi fiordi, creando una serie di piccole penisole. L’interno è invece caratterizzato da zone montuose, laghetti, fiumi e formazioni rocciose stravaganti come l’Old Man of Storr, un monolite di basalto alto più di cinquanta metri formatosi grazie all’erosione degli agenti atmosferici. L’isola ha inoltre un passato ricco di storia: è la casa dei MacDonald e dei MacLeod il clan divenuto celebre grazie al film “Highlander”. Giro panoramico dell’isola e pranzo libero. Nel pomeriggio, rientrando verso la terra ferma, sosta fotografica (esterno) al castello di Eilean Donan, situato in posizione scenografica sull’isoletta omonima, circondata dalle acque del Loch Duich. La struttura originale fu costruita all’inizio del milleduecento da Alessandro II di Scozia, come baluardo difensivo contro le incursioni vichinghe, ma l’attuale castello è un rifacimento che risale all’inizio del secolo scorso. Grazie alla sua posizione, è stato utilizzato come set di numerosi film, tra cui “Highlander” e “Agente 007, Il mondo non basta”. Al termine, proseguimento verso Gairloch, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno – domenica 19 Luglio – Gairloch / Costa Nord Ovest / Thurso (ca.240 km)

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato percorrendo la costa Nord Ovest della Scozia in direzione di Durness e successivamente la costa Nord attraverso la diga naturale sulla baia di Tongue. La strada tortuosa non consente grandi velocità, ma grazie a questo è possibile assaporare nel migliore dei modi un itinerario tra i più belli d’Europa. Questo percorso costiero davvero unico, segue il profilo solitario e accidentato dell’estremo Nord della Scozia affacciandosi su scenari mozzafiato, fatti di brughiere coperte di erica, montagne, fertili pascoli, scogliere a strapiombo sul mare e bellissime spiagge di sabbia bianca. Pranzo libero. Arrivo in serata a Thurso, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno – lunedì 20 Luglio – Thurso / Isole Orcadi / Thurso

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso il molo di John O’Groats per imbarcarsi sul traghetto diretto a Mainland, la più grande delle Isole Orcadi. L’arcipelago è composto da sessantasette isole di cui solo una ventina abitate (ca.45 minuti di navigazione). Nonostante si trovino ad una latitudine molto nordica, hanno un clima mite grazie all’influenza positiva della Corrente del Golfo e le loro coste rappresentano un rifugio sicuro per le foche e un habitat ideale per la nidificazione di molte specie di uccelli. Le Orcadi sono state a lungo territorio di conquista dei Vichinghi e l’influenza scandinava è ben presente nella lingua, nella storia e nell’architettura delle piccole città. Arrivo al molo di Burwick e partenza per la visita dell’isola, con sosta al villaggio di Stromness, dall’anima scozzese e dall’aspetto vichingo. Il nucleo storico è costituito da un insieme di edifici in pietra grigia disposti armoniosamente intorno alla baia e lungo la strada principale, fiancheggiata da stretti vicoli. Pranzo libero in corso di escursione. La visita prosegue con due siti archeologici: il Cerchio di Brodgar, costituito da un cerchio di pietre neolitiche la cui datazione sarebbe contemporanea al più famoso sito di Stonehenge e Skara Brae, un grande insediamento risalente sempre al periodo neolitico, composto da dieci abitazioni in pietra in ottimo stato di conservazione e inserito dall’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità. Al termine, proseguimento per Kirkwall, capoluogo di Mainland, per visitare il grazioso centro storico, passeggiando lungo le sue strade lastricate fino alla bellissima Cattedrale romanica di St.Magnus. Le ultime soste della giornata saranno la baia di Scapa Flow, il grande porto naturale che durante la prima e la seconda guerra mondiale fu la sede della maggiore base navale britannica e la Cappella Italiana, piccola chiesa costruita dai nostri soldati fatti prigionieri dagli Inglesi in Libia e deportati in questo luogo isolato durante la Seconda Guerra Mondiale.

NB. Nel caso in cui il traghetto per Mainland venisse cancellato per condizione meteo avverse, saranno organizzate escursioni alternative in zona.

7° giorno – martedì 21 Luglio – Thurso / Inverness / Strathpeffer (ca.180 Km)

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso la zona di Inverness, oltrepassando graziosi paesini di pescatori, tra cui Latheron, Helmsdale, Brora e Golspie alle cui porte si trova il fiabesco Castello di Dunrobin, proprietà dei Duchi di Sutherland, potentissimi e ricchissimi latifondisti che furono tra i più attivi a scacciare i piccoli agricoltori dalle loro terre per far posto ad allevamenti di ovini, gettando nella miseria e nella disperazione migliaia di famiglie costrette poi ad emigrare. La costruzione del grande maniero risale alla fine del milleduecento, successivamente ampliato e modificato in epoche diverse. Le sale interne sono arredate con bellissimi mobili e quadri d’inestimabile valore. Pranzo libero in corso di escursione. Al termine, proseguimento verso Inverness con sosta successiva al celeberrimo Loch Ness, sulle cui rive sorge il Castello di Urquhart. Il lago è probabilmente il più famoso e citato tra i laghi scozzesi grazie al leggendario mostro Nessy, un animale preistorico di enormi dimensioni che vivrebbe nelle sue acque. Sosta per visitare le imponenti rovine del castello, originariamente costruito su un promontorio allungato verso il lago e a seguire minicrociera. Dopo la visita, proseguimento per Strathpeffer, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno – mercoledì 22 Luglio – Strathpeffer / Nairn / Elgin / Strathpeffer (ca.150 km)

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso Elgin, con sosta lungo il percorso al Castello di Cawdor, in cui William Shakespeare ambientò la sua celebre opera “Macbeth”. Il castello appartiene alla famiglia Campbell ed è abitato dalla Contessa Cawdor, matrigna di Colin Campbell, VII Conte di Cawdor. L’attuale struttura è stata costruita intorno ad una casatorre del XV secolo, a cui nei secoli successivi sono state fatte numerose aggiunte. Al termine della visita, proseguimento per Elgin, cittadina di origini medievali situata in un’area molto rinomata per la produzione del whisky, per visitare le imponenti rovine dell’antica cattedrale che secondo alcuni è stata la più bella di Scozia. Della struttura originaria, che risale all’inizio del milleduecento, rimangono solo la facciata, una navata, due torri ed un portale gotico. La cattedrale e la città furono infatti date alle fiamme nel 1390 da Alessandro Stewart conosciuto come Lupo di Badenoch per la sua ferocia, che volle così vendicarsi per essere stato scomunicato dal vescovo di Moray. Successivamente ricostruita, venne spogliata quasi interamente durante il periodo della Riforma protestante e lasciata cadere in rovina. Pranzo libero e nel pomeriggio visita ad una distilleria di whisky. Rientro a Strathpeffer, cena in hotel e pernottamento.

9° giorno – giovedì 23 Luglio – Strathpeffer / Edimburgo (ca.250 km)

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso Edimburgo, attraversando il Parco Nazionale di Cairngorms, un’area naturale protetta dai paesaggi spettacolari, caratterizzata da foreste maestose, grandi altopiani e laghi naturali. Sosta per il pranzo libero lungo il percorso. Arrivo a Edimburgo nel pomeriggio e visita panoramica della capitale della Scozia, considerata dopo Londra la città più bella del Regno Unito. Nel 1995 l’UNESCO ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità il suo castello e le due zone storiche: Old Town e New Town. Il cuore della capitale scozzese è Old Town, che si trova ai piedi del fortilizio ed è percorsa dal Royal Mile, strada ripida e tortuosa che si snoda dal castello fino alla Holyrood House, la residenza scozzese della Regina. In questa zona l’architettura medievale si alterna a quella gotica, formando un pittoresco insieme di case, vicoli e palazzi, gli uni addossati agli altri. L’elegante zona di New Town invece si trova più a Nord ed è caratterizzata da palazzi residenziali di epoca georgiana, che fiancheggiano larghi viali e ampie piazze. Qui si trova Princess Street, da sempre luogo di passeggio e di ritrovo della buona società. Al termine, sistemazione in hotel, cena e pernottamento

10° giorno – Edimburgo / Italia

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare l’imponente castello di Edimburgo, arroccato sulla sommità di una rupe vulcanica da cui domina l’abitato. E’ uno dei complessi fortificati più famosi della Scozia e come nelle migliori tradizioni vi si accede superando un ponte levatoio sorvegliato da guardie in kilt. Superato il ponte, l’interno si apre sull’immenso cortile chiamato Esplanade, dove ogni anno in Agosto si svolgono le parate del Military Tattoo. La Crown Square invece ospita gli edifici principali del complesso, primo fra tutti il Palazzo Reale, al cui interno è possibile visitare tra le altre cose la Crown Room con l’esposizione dei gioielli della Corona di Scozia e gli appartamenti della regina Maria Stuarda, nei quali la sovrana diede alla luce Giacomo I, il futuro Re d’Inghilterra, Scozia e Irlanda, che per primo regnò su tutte le Isole Britanniche. Al termine della visita, pranzo libero e trasferimento con pullman privato in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco. Partenza con il volo di linea delle 16:05 diretto a Londra. Arrivo alle 17:30, cambio di aeromobile e partenza con volo di linea delle 20:20 diretto in Italia. Arrivo all’aeroporto di Bologna alle 23:30, disbrigo delle formalità doganali e fine dei servizi.

N.B. Per motivi tecnico/organizzativi, l’ordine cronologico delle visite previste durante il tour potrebbe essere cambiato, senza che questo comporti alterazione nel contenuto del programma di viaggio. Tutte le visite previste nel programma sono garantite. E’ tuttavia possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione o manutenzione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico, naturalistico o culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso.

GLI ORARI DEI VOLI RIPORTATI NEL PROGRAMMA SONO INDICATIVI E SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI. SI RICORDA INOLTRE CHE ANCHE IL CHILOMETRAGGIO GIORNALIERO ED I RELATIVI TEMPI DI PERCORRENZA, SONO INDICATIVI E NON POSSONO TENER CONTO DI FATTORI IMPREVEDIBILI (incidenti, lavori di manutenzione stradale, deviazioni, traffico etc.etc.).

Quota di partecipazione € 2.385
Quota d’iscrizione e tasse aeroportuali € 180

La quota comprende:

viaggio aereo da Bologna a Londra con voli di linea British Airways in classe economica; voli di linea interni in classe economica Londra-Glasgow 1° giorno e Edimburgo-Londra 10° giorno; trasferimenti da e per gli aeroporti all’estero con pullman privato; sistemazione in camere doppie standard con servizi privati per un totale di 9 notti, in hotel di categoria ufficiale 4 stelle a Edimburgo (1 notte) e in hotel di categoria ufficiale 3 stelle a Glasgow (1 notte), Tyndrum (2 notti), Gairloch (1 notte), Thurso (2 notti) e Strathpeffer (2 notti); mezza pensione (prima colazione e cena) dalla prima colazione del secondo giorno alla cena del nono; escursioni e visite in pullman privato, come dettagliato nel programma; guida locale parlante italiano; biglietti d’ingresso (Cattedrale di St.Mungo a Glasgow; Castello di Inveraray; Abbazia di Iona; Ring of Brodgar, sito di Skara Brae, Cattedrale di St.Magnus e cappella italiana all’Isola di Skye; Castello di Dunrobin; Castello di Urquhart; Castello di Cawdor; distilleria di whisky; Cattedrale di Elgin; Castello di Edimburgo); escursione alle isole Orcadi; minicrociera sul Loch Ness; passaggio traghetto da Oban a Craignure (isola di Mull) e ritorno; passaggio traghetto da Fionnphort all’isola di Iona e ritorno; passaggio traghetto da Mallaig ad Armadale (isola di Skye); accompagnatore Robintur dall’Italia e per tutta la durata del viaggio; Kg.23 di franchigia bagaglio per i voli internazionali e per i voli interni;  assicurazione medico-bagaglio; garanzia annullamento Optimas di UnipolSai Assicurazioni – richiedere il fascicolo informativo all’atto della prenotazione.
La quota non comprende:

le bevande; i pasti indicati come liberi o facoltativi; ingressi a parchi, monumenti e luoghi di interesse storico/culturale non menzionati nel programma dettagliato o indicati a pagamento; tutto quanto indicato come libero o facoltativo; qualsiasi extra di carattere personale (ad esempio telefonate, eventuali ticket per utilizzo delle macchine fotografiche/cineprese da pagare all’ingresso dei parchi, servizio lavanderia etc.etc.); le tasse aeroportuali e le security charges di tutti i voli; peso in eccedenza dei bagagli rispetto ai kg. indicati (da pagare direttamente alla compagnia aerea all’imbarco); le mance al personale alberghiero, agli autisti, alle guide etc. (considerare 30 Sterline totali a persona) e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

accompagnatore Robintur dall’Italia

massimo 30 partecipanti